Epilazione luce pulsata o laser?

Scopriamo insieme le differenze

Meglio un’epilazione a luce pulsata o laser? Scopriamolo insieme.

Qualsiasi donna che, anche per un solo attimo, abbia pensato di regalarsi pelle liscia tutto l’anno, salutando definitivamente l’estetista, è rimasta impantanata nel dilemma “epilazione a luce pulsata o laser”?

I costi faranno propendere di sicuro per un trattamento a luce pulsata, ma prima di decidere sarà meglio approfondire l’argomento e capire, una volta per tutte, quali sono le differenze fra questi due trattamenti di epilazione definitiva.

Epilazione: luce pulsata o laser?

Cominciamo col dire che non importa se si tratta di luce pulsata o laser: il trattamento offerto da un’estetista non potrà mai raggiungere gli stessi risultati assicurati da un centro medico estetico. Ciò che può promettere un centro estetico è un’epilazione permanente, nel senso che per un po’ i peli non torneranno, ma nessuno può ragionevolmente scommettere sul fatto che non ne ricresceranno nel lungo periodo.

L’epilazione definitiva, quella che cancellerà per sempre la ricrescita dei peli, invece, è quella garantita dagli studi di medicina estetica, che utilizzano apparecchiature migliori e di ultima generazione, come il laser ad alessandrite.

Le differenze 

La differenza principale fra i due trattamenti di epilazione definitiva risiede nella tecnologia. Entrambi sfruttano la capacità della luce di generare calore, ma utilizzano due differenti lunghezze d’onda. Il laser ad alessandrite usa un fascio di luce ad una sola lunghezza d’onda, che colpendo la melanina contenuta nel bulbo pilifero, ne determina la distruzione. In questo modo, il pelo non può più ricrescere.

L’epilatore a luce pulsata, invece, consiste in un fascio di luce non selettivo, che lavora su diverse lunghezze d’onda. Per questo motivo la luce deve essere filtrata, perdendo gran parte della sua potenza.

Per il resto, ecco un breve riepilogo delle principali differenze:

  • per quanto riguarda il dolore, molto dipende dall’area da trattare, ma entrambe le metodiche provocano un certo senso di bruciore.
  • Il laser ad alessandrite è davvero efficace e più il pelo sarà scuro e grosso, più i risultati saranno eccellenti. Gli individui dalla pelle chiarissima, quindi, porteranno a casa un’epilazione completa su mezza gamba e inguine, ma difficile potranno epilare braccia, cosce e viso, dove i peli sono più chiari e il laser non può leggerli. L’epilazione a luce pulsata è, invece, adatta a tutti, ma gli uomini non sempre ottengono i risultati sperati.
  • Per quanto riguarda la rapidità, non c’è alcun dubbio: l’epilazione laser è più veloce e serviranno minori sedute per rimuovere i peli definitivamente.

Le controindicazioni, invece, sono uguali, per entrambe le tecniche: sia l’epilazione laser, sia quella a luce pulsata sono assolutamente vietate a chi soffre di epilessia, di patologie legate alla luce, come il lupus, e a chi sta assumendo antibiotici e antinfiammatori.

Articoli consigliati

Lascia un tuo commento I campo obbligatori sono contrassegnati da *

Gli specialisti a Milano in chirurgia plastica, medicina estetica e laser terapia. A soli due passi dal Duomo, in una location esclusiva, l'affidabilità e la professionalità dei migliori del settore, al tuo servizio. Il Dottor Spano e la Dott.ssa Buscarini, specialisti in chirurgia estetica di fama internazionale, ti aspettano con il loro team per trasformare ogni tuo desiderio in realtà!

Iscritti Sicpre