ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsРусский简体中文
ItalianoEnglishFrançaisEspañolPortuguêsРусский简体中文

Filler labbra

Filler labbra

Tra tutti i trattamenti estetici, il filler labbra è quello che riscuote maggior successo, ma scopriamo il perchè!
Con il passare del tempo le labbra diventano meno turgide e iniziano a comparire le prime rughe, che testimoniano l’avanzare dell’età .
Il filler risulta quindi il trattamento ideale per contrastare quei piccoli solchi e restituire alla labbra un aspetto più giovane.
In più, qualora ci dovessero essere altri inestetismi, il filler è in grado di correggerli, per delle labbra esteticamente più belle e carnose.

Tipi di labbra

Spesso considerate un simbolo di bellezza e seduzione, le labbra sono uno degli elementi più importanti del viso.
Esistono diversi tipi di labbra, tra le più conosciute abbiamo quelle a forma di eclisse, di mela, d’arco, di fiocco oppure a forma di cuore, cioè quelle più desiderate dalle donne.

Ma esistono delle labbra perfette?
Esistono degli studi che hanno dimostrato quali sono le proporzioni ideali, ma, come ripetiamo sempre, in medicina estetica non si può parlare di perfezione.
Ciò che sta bene sugli altri non è detto che stia bene su di noi, e viceversa.
Ecco perchè bisogna sempre e solo affidarsi a medici competenti che sappiano eseguire il filler correttamente, onde evitare effetti a palloncino, tutt’altro che naturali.

Come rimpolpare le labbra

A questo punto, possiamo dire che se si desidera rimpolpare le labbra, la soluzione migliore e duratura è il filler labbra.
Questo trattamento è molto semplice e prevede piccole “punturine” di acido ialuronico, che consentono di donare un aspetto più definito, voluminoso e armonioso.
Il grande vantaggio di questa metodica è che non è standard: in base alla situazione di partenza e al risultato che si vuole ottenere, si riempiono le labbra adattando le quantità del filler alle proporzioni iniziali.
Spesso vediamo pazienti che vorrebbero le labbra come quelle di qualche star di Hollywood; il risultato che si otterrebbe con lo stesso trattamento, però, potrebbe essere diverso.
Infatti, ogni labbro ha una forma a sé, motivo per cui in base all’esperienza decennale nel settore, ciò che possiamo sempre consigliare è di eseguire il filler in modo mirato e personalizzato, per un effetto molto simile a quello descritto o desiderato, ma adattato al proprio viso e ai propri lineamenti.

Acido ialuronico per le labbra

L’acido ialuronico è l’alleato n.1 della bellezza: grazie alla sua capacità di mantenere idratata la pelle, infatti, è considerato l’elisir dell’eterna giovinezza.
Questo zucchero consente di correggere molti degli inestetismi più comuni, per lo più legati ai processi di invecchiamento della pelle.
Pertanto, questa sostanza è in grado di correggere le rughe del contorno labbra ma anche di riempire, definire e rimpolpare.
In più, essendo un filler “morbido”, è in grado di restituire risultati molto naturali, senza effetti indesiderati o decisamente sproporzionati.

Cos’è e come funziona

Il filler labbra è un trattamento davvero semplice e rapido: attraverso dei sottilissimi aghi, viene iniettata una certa quantità di filler, che funge come un vero e proprio riempitivo, contribuendo a rendere le labbra più carnose.
In base al risultato che si vuole ottenere viene formulato il filler, che risulterà quindi più o meno denso a seconda dell’inestetismo che si vuole correggere.
Per aumentare il volume delle labbra si utilizza una concentrazione più densa, nel caso in cui si voglia ridefinire il contorno labbra o intervenire sulle rughe, si opta per una concentrazione meno densa.

Cosa fare dopo il filler labbra?

Per ottenere dei risultati naturali e farli durare più a lungo è importante seguire alcuni importanti accorgimenti. Al termine del trattamento infatti il medico spiega tutte le precauzioni da prendere e risponde alle domande poste dal paziente.

Tuttavia, vogliamo anticiparvi quali siano i consigli e le indicazioni da seguire per limitare i piccoli effetti secondari del filler labbra:

  • Mettere del ghiaccio: dopo la procedura è normale che le labbra si gonfino o possano arrossire leggermente; mettere del ghiaccio aiuta a sgonfiare e ad attenuare lievi arrossamenti o la comparsa di piccoli lividi.
  • Bere molta acqua: da intendersi anche come l’assunzione di frutta e verdura, questo aiuta a velocizzare i processi di guarigione.
  • Assumere eventuali farmaci prescritti dal medico di riferimento: ci sono alcuni rari casi in cui i pazienti avvertono dolori o fastidi più pronunciati; in queste circostanze può essere d’aiuto assumere degli antidolorifici.
  • Dormire con la testa sollevata sui cuscini, permette di agevolare la circolazione e, quindi, di ridurre l’eventuale edema.

Cosa non fare dopo il filler labbra

Vediamo ora quali sono le cose da evitare dopo il filler alle labbra:

  • L’esercizio fisico intenso: durante l’attività fisica aumentano la pressione sanguigna e la frequenza cardiaca, le quali possono peggiorare i gonfiori o causare la comparsa di piccoli lividi. Quindi, meglio dedicarsi ad attività fisiche meno impegnative, come, ad esempio, delle camminate.
  • Le alte temperature: dopo il filler è bene evitare bagni turchi o saune per almeno 48 ore. Il calore potrebbe aumentare il gonfiore.
  • Rossetti, burrocacao, lucidalabbra: il trucco è meglio lasciarlo stare, almeno per le prime 24 ore. Le sostanze all’interno dei cosmetici, infatti, potrebbero interferire con il filler.
  • Fumare: il fumo aumenta il rischio di infezione, quindi è importante non fumare immediatamente dopo aver assunto i riempitivi per le labbra e nemmeno stare con altre persone che fumano.
  • Bere alcolici: agendo come un anticoagulante, l’alcol potrebbe causare infiammazioni, aumentare la probabilità di lividi e peggiorare il gonfiore.
  • Prendere l’aereo: sarebbe meglio evitare di volare per 1-2 giorni perchè la pressione dell’aria potrebbe influenzare negativamente il gonfiore.
  • Assumere cibi molto salati perché causano disidratazione.
  • Mangiare cibi molto caldi o piccati: questo potrebbe peggiorare l’aspetto di eventuali lividi.
  • Assumere aspirina o ibuprofene, a meno che non li abbia prescritti il medico.

FAQ
Quanto dura una seduta?
Il trattamento ha una durata media di 30 minuti.

Il trattamento è doloroso?
A causa del gran numero di terminazioni nervose che insistono nella zona delle labbra, le punture possono dar fastidio e provocare leggeri dolori, motivo per cui viene spalmata preventivamente una crema anestetica, in modo da rendere il trattamento completamente indolore.

Dopo quanto tempo si vedono i risultati?
Una volta terminata l’applicazione le labbra saranno subito più definite; tuttavia, come detto, si tratta di una iniezione di sostanze già presenti nel nostro corpo, quindi riassorbibili.
Pertanto, una volta che il filler è stato iniettato, la pelle tenderà ad assorbirlo con il passare del tempo; se la sostanza iniettata è a rapido assorbimento, i risultati conseguiti dureranno circa 6 mesi. In caso contrario, sarà possibile attendere oltre un anno prima di doversi sottoporre nuovamente al trattamento.

Altri articoli che potrebbero interessarti

peeling chimico viso

I peeling viso

Ti è mai successo di sentire parlare di peeling chimico, ma non sapere di cosa si tratti? Il peeling è un trattamento utilizzato in medicina

Leggi Tutto »
acne-di-maiorca

Acne di Maiorca

L’acne di maiorca, o acne estiva, è un problema piuttosto diffuso tra i giovani e i bambini che si manifesta con la comparsa di piccoli

Leggi Tutto »
Richiedi informazioni