Ginnastica facciale

5 semplici esercizi per mantenere in forma il viso

Non è solo il fisico ad aver bisogno di tenersi in forma, ma anche il viso, ecco perché la ginnastica facciale.
Sapevate che sono settanta i muscoli che percorrono il nostro volto? E tenerli in allenamento è importantissimo, perché ci farà sembrare più giovani, donandoci un aspetto più fresco.

Non ci crederete, ma smorfie e movimenti facciali devono entrare a far parte di una beauty routine quotidiana, se si desidera avere una pelle più tonica, levigata e luminosa. Bastano 15 minuti di allenamento ogni giorno, e i risultati saranno sorprendenti!

Ginnastica facciale: lo yoga del viso

La ginnastica facciale (o yoga del viso) serve ad allargare e allungare i muscoli facciali, in modo da renderli più sodi e tonici e ringiovanire il viso. Si tratta di una vera e propria ginnastica anti-age che previene e addirittura riduce le rughe, ponendo rimedio anche al rilassamento cutaneo.
Bastano alcuni semplici esercizi da fare davanti allo specchio (la mattina o la sera), guardiamoli insieme.

  • Esercizio numero 1

Prima di distendersi, tutti i muscoli hanno bisogno di essere riscaldati. In che modo? Pronunciando 3 vocali, sonore o mute, che sono la I, la A e la U. Queste lettere vanno ripetute diverse volte anche al contrario, enfatizzandole molto.

  • Esercizio numero 2

Si chiama la grande O, e serve per il lifting della parte bassa del viso. Basta fare una O molto lunga con la bocca, andando a coprire i denti con le labbra, distendendo tutta la parte laterale della bocca.

  • Esercizio numero 3

Per distendere le zampe di gallina, invece, bisogna posizionare le mani sulle tempie, avendo cura di appoggiare la base del palmo all’angolo degli occhi e delle sopracciglia, premendo e tirando in su e indietro. Questo esercizio distende tutta la parte alta della palpebra, e si può ripetere dalle 3 alle 5 volte, per 10-20 secondi.

  • Esercizio numero 4

Un altro esercizio per rilassare tutta la zona del globo oculare si effettua posizionando tre dita sotto le sopracciglia, tirando in su e verso l’esterno, distendendo tutta la parte al centro delle sopracciglia, molto soggetta a rughe di espressione.

  • Esercizio numero 5

L’ultimo esercizio è quello contro il doppio mento. Pronunciando la lettera A in maniera rilassata, bisogna coprire i denti con il labbro inferiore, spingendo in avanti il mento e distendendo tutta la parte bassa del collo. In questo modo si riesce a tonificare tutta la parte inferiore della mandibola.

La ginnastica facciale non fa miracoli, ma praticata regolarmente, può contribuire a migliorare l’aspetto e il tono del viso. E dove la ginnastica non arriva, potete affidarvi agli specialisti di TheClinic, che offrono soluzioni su misura per ogni esigenza di bellezza. 

Lascia un tuo commento I campo obbligatori sono contrassegnati da *

Gli specialisti a Milano in chirurgia plastica, medicina estetica e laser terapia. A soli due passi dal Duomo, in una location esclusiva, l'affidabilità e la professionalità dei migliori del settore, al tuo servizio. Il Dottor Spano e la Dott.ssa Buscarini, specialisti in chirurgia estetica di fama internazionale, ti aspettano con il loro team per trasformare ogni tuo desiderio in realtà!

Iscritti Sicpre