Pico Laser

Pico Laser

Il Pico laser è in assoluto la tecnologia più innovativa, moderna e all’avanguardia proposta dalla medicina estetica.
Si tratta di un particolare laser impiegato e utilizzato ormai da anni per cancellare e minimizzare molti dei segni della pelle, senza danneggiarla.

Il suo grande punto di forza è sicuramente la velocità con cui agisce: il pico laser, infatti, opera nell’ordine dei picosecondi, che corrispondono a un millesimo di nanosecondo.
Questa sua caratteristica unica, in effetti, lo rende il trattamento ideale per rigenerare la pelle in profondità senza effetti collaterali.

Ma vediamo meglio di capire come funziona questo macchinario, che vantaggi ha e perchè preferirlo ad altre tecnologie o trattamenti.

Come funziona il laser discovery pico?

Il pico laser viene attualmente considerato lo strumento migliore in Europa e negli Stati Uniti per la rimozione dei tatuaggi e delle lesioni pigmentate, vale a dire cicatrici o piccole macchie cutanee.

Rimozione tatuaggi

La rimozione dei tatuaggi è una pratica che sta prendendo sempre più piede.
Molte persone, infatti, a distanza di qualche anno si stufano del proprio tattoo e scelgono di cancellarlo.
Ciò che bisogna tenere in considerazione, però, è che per tornare ad avere una pelle omogenea ci vuole pazienza perché il processo di eliminazione del pigmento è costante e progressivo.

Ecco perché non è possibile prevedere fin da subito quante sedute occorrono per rimuovere completamente un determinato tattoo.
Infatti, bisogna tenere in considerazione diversi fattori:

  • La dimensione
  • I colori e la natura dei pigmenti
  • La profondità dell’inchiostro
  • Da quanto tempo è stato fatto il tatuaggio
  • Quanti anni ha il paziente
  • La posizione del tattoo

Fortunatamente, con un percorso personalizzato e ad hoc anche i tatuaggi più resistenti possono essere eliminati del tutto.
L’importante è affidarsi a professionisti competenti e con esperienza che possano trattare la pelle con le migliori apparecchiature disponibili.

Eliminare le macchie cutanee

Il laser pico è utilizzato anche per la rimozione delle macchie della pelle, cioè lentiggini macchie solari e melasmi.
In questo caso il macchinario viene poggiato sull’area da trattare e il fascio di luce, penetrando nel derma, cancella macchie di ogni genere e forma, così che la pelle possa rigenerarsi e lasciare spazio a un tessuto più sano e ringiovanito.
Il laser macchie è un procedura molto sicura e indolore che riesce a intervenire in modo mirato senza danneggiare in alcun modo la pelle.

Tuttavia, anche in questo caso, è fondamentale confrontarsi con un esperto della pelle, perchè in base alla situazione di partenza bisogna strutturare un percorso personalizzato.
Al termine delle sedute concordate, infatti, la pelle dovrebbe risultare omogenea e rosea ma anche rinnovata e ringiovanita.

Ringiovanire la pelle con il light-resurfacing

Sebbene il Pico laser sia famoso per la sua capacità di eliminare i tatuaggi, in realtà si rivela anche una delle soluzioni più efficaci per contrastare l’invecchiamento cutaneo in maniera non invasiva cioè soft.
Infatti, grazie a uno speciale manipolo aggiuntivo, è possibile sfruttare i rapidi fasci di luce per migliorare e ringiovanire la qualità della pelle, sia in profondità che in superficie.

Ma capiamo meglio come funziona: il fascio di luce penetra nel derma andando a polverizzare il colore, che viene quindi frammentato in migliaia di piccole particelle più facili da smaltire.

Contemporaneamente, però, lo stesso raggio agisce anche sulle fibre di collagene, stimolando la produzione di nuovo collagene.
Di conseguenza, il risultato è sì una pelle più omogenea e senza aloni, ma anche ringiovanita e ben distesa. Il rossore è limitato al minimo, cioè dura poche ore, e si può eseguire il trattamento anche poco prima di esporsi al sole.

FAQ
Quante sedute servono?
Non è possibile stabilire a priori quante sedute occorrono per cancellare l’inestetismo.
Bisogna confrontarsi con un medico e poi capire qual è il percorso più adatto al paziente.

Il trattamento è doloroso?
No, si avverte un fastidio sopportabile che può essere ridotto a zero grazie all’applicazione di creme anestetizzanti o con getti di aria fredda.

Come comportarsi dopo la seduta?
Dopo il trattamento si può tornare alla propria quotidianità, l’importante è evitare l’esposizione al sole.

Ci sono controindicazioni o effetti collaterali?
No, la metodica è ben tollerata dall’organismo.

Altri articoli che potrebbero interessarti

Laser CO2

Il laser co2 è uno dei laser più utilizzati in medicina estetica per contrastare molti inestetismi, tra cui le cicatrici da acne, le macchie senili

Leggi Tutto »
Richiedi informazioni